SOLUZIONI A SOFFITTO

Il sistema di riscaldamento e raffreddamento a soffitto che sia sotto intonaco o a secco è la soluzione migliore per chi desidera un COMFORT RADIANTE TUTTO L'ANNO. Il caldo e il fresco vengono trasmessi gli ambienti per irraggiamento con un comfort ottimale d'inverno e una gradevole sensazione di fresco d'estate, una riduzione sensibile dei consumi grazie alla reattività del sistema e la creazione di ambienti spaziosi, salubri senza movimenti d'aria e liberi da ingombri.

Sistema NDS-SB10

Il sistema NWS-SB10 permette la posa individuale e flessibile di sistemi di riscaldamento / raffrescamento a Soffitto. Composto da un tubo Multistrato da 10mm, la morsettiera speciale ed i relativi materiali di fissaggio ed aduzione, fuoriesce un sistema radiante semplice ed economico per l‘ applicazione flessibile in costruzioni nuove e nel risanamento. Il sistema praticamente non impegna spazio e si integra in modo invisibile nei 20 - 25mm dell‘ intonaco. La localizzazione delle serpentine (p.es. per lavori di montaggio) é garantia grazie al foglio termico in dotazione. Il montaggio delle serpentine a soffitto avviene direttamente sul soffitto grezzo, il quale viene successivamente intonacato. Sistemi radianti a soffitto vengono solitamente posati su tutta la superfice disponibile del soffitto, per poter soddisfare al meglio il fabbisogno frigorifero, tenendo conto della tematica punto di ruggiada / temperatura di mandata. Si consiglia di elaborare un dimensionamento appropriato considerando fabbisogno energetico, temperatura di mandata ed i specifici dati di resa del sistema.

Sed ut perspiciatis unde omnis iste natus error sit voluptatem accusantium doloremque laudantium, totam rem aperiam, eaque ipsa quae ab illo inventore veritatis et quasi architecto beatae vitae dicta sunt explicabo. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum.

Sistema TBDI-8

I pannelli radianti prefabbricati TDBI a soffitto, disponibili in quattro diverse misure e in tre materiali, si prestano perfettamente per realizzare impianti di riscaldamento / raffrescamento in costruzioni nuove e nel risanamento. l sistema praticamente non impegna spazio, e si integra in modo invisibile e molto efficiente in controssoffitti . La localizzazione delle serpentine (p.es. per lavori di montaggio) é garantia grazie al foglio termico in dotazione. Il montaggio dei pannelli a soffitto avviene al posto dei pannelli in cartongesso o fibra di gesso passivi di un controsoffitto. Sistemi radianti a soffitto vengono solitamente posati su tutta la superfice disponibile del soffitto, per poter soddisfare al meglio il fabbisogno frigorifero, tenendo conto della tematica punto di ruggiada / temperatura di mandata. Si consiglia di elaborare un dimensionamento appropriato considerando fabbisogno energetico, temperatura di mandata ed i specifici dati di resa del sistema.

Sistema ISO-INTERPRO

Il sistema é concepito come sistema radiante per riscaldamento/raffrescamento a secco per controsoffitti in cartongesso e permette la realizzazione di un sistema bivalente in calde e freddo in combinazione con pannelli in cartongesso lisci oppure forati con funzione di fonoassorbenza. Alcuni dei pregi del sistema sono l‘ immediatezza di risposta termica, l‘ ingombro che praticamente non c‘é, siccome il sistema si integra uniformemente nell‘ orditura del controsoffitto. L‘ impiego della lamiera di conduttanza termica garantisce una distribuzione uniforme di caldo e freddo nella superficie del soffitto. Facile inoltre l‘istallazione di luci, bocchete di ventilazione, rilevatori di fumo ecc. La chiara separazione dei mestieri del gessista e dell‘ istallatore idraulico, e la conseguento definizone esatta delle responsabilitá e ed il facile e rapido montaggio sono altri punti forti del sistema. Campi d‘impiego sono principalmente Uffici ed edifici destinati al terziario, ma anche risanamenti e costruzioni nuove di abitazioni, con l‘esigienza di essere riscaldati e raffrescati. Per poter impiegare il sistema bisogna coinvolgere e sintonizzare sin dal inizio gli addetti alla progettazione e tutti coloro che sono coinvolti nella realizzazione degli impianti che adoperano l‘intercapedine del controsoffitto.